Otranto: programma XIII Alba dei Popoli 2011-2012


 
Italiano
English
Deutsch
Français
 
Otranto: spiagge costa nord



Otranto: programma XIII Alba dei Popoli 2011-2012

3 dicembre 2011 8 gennaio 2012



Otranto, luogo simbolo del Mediterraneo, crocevia di culture, intreccio di etnie, come testimoniano molti suoi monumenti e la sua storia passata e recente, celebra il legame della Puglia con la civiltà mediterranea attraverso una rassegna di Arte, Cultura, Ambiente, Musica e Spettacoli. "Alba dei Popoli" è un'iniziativa che prende spunto dalla forza simbolica esercitata dal primo sorriso del sole del nuovo anno all'Italia. La luce che giunge dall'Oriente illumina per prima proprio questa estrema frontiera dell'Europa.
La manifestazione, sin dalla sua prima edizione nel 1999, ha visto la presenza di numerosi artisti ed intellettuali di livello internazionale. Per fare qualche esempio, ricordiamo Goran Bregovic, Franco Battiato, Eugenio ed Edoardo Bennato, Vinicio Capossela, Nicola Piovani, Lou Reed, Pino Daniele, Mario Biondi, Roy Paci, Avion Travel, Giuliano Palma, Nina Zilli; registi tra cui Ferzan Ozpetek, Emir Kusturica, Manuel Pradal; oltre ad una lunga serie di rappresentanti istituzionali dei Paesi del Mediterraneo. Ogni anno, la Città dei Martiri, nel periodo delle festività natalizie, organizza la manifestazione programmando un mese di eventi di vario genere, per ricordare a tutti che la prima luce del nuovo anno giunge in Italia dal Salento, da Otranto.
L'Alba dei Popoli, da quest'anno, avrà un logo ufficiale. Fortemente voluto dall'Assessore allo Spettacolo del Comune di Otranto, Salvatore Sindaco, realizzato da Artemisia su incarico dell'ICM, il nuovissimo logo rappresenta il vecchio e il nuovo, il presente e il passato e l'alto significato simbolico della manifestazione nata tredici anni fa: "Abbiamo cercato di tenere insieme gli elementi caratterizzanti l'immaginario di Otranto", dichiara l'Ass. Sindaco. "La Cattedrale, il Castello Aragonese, il mare. E i suoi rimandi all'oriente, con il richiamo alla mezzaluna e ai minareti. Ma abbiamo voluto anche fare riferimento alla festa, visto che il logo, nel suo insieme, sembra un fuoco d'artificio. Insomma Otranto reale e immaginario come da sempre è l'Alba dei Popoli".
L'Ass Sindaco sta lavorando da tempo al programma 2011-2012: "Ormai l'Alba dei Popoli è una manifestazione di riferimento per tutto il territorio regionale. E' cresciuta nel tempo e racchiude una serie di eventi che si differenziano nel loro genere e che intendono intrattenere non solo i numerosi turisti che scelgono Otranto per trascorrere il Capodanno, ma anche i nostri concittadini. Anche quest'anno abbiamo presentato il programma con largo anticipo per dare la possibilità agli operatori turistici di promuovere pacchetti ad hoc".
L'Ass. Salvatore Sindaco conclude con i ringraziamenti: "Nel programma vi sono diversi eventi organizzati dalle associazioni locali che ringrazio per la fattiva collaborazione e per l'attenzione che dimostrano quotidianamente nei confronti della Città. Il loro contributo è importante e la sinergia che si è creata fra loro e l'Amministrazione Comunale è proficua e significativa".

PROGRAMMA

03/12/2011
ACCENDIAMO IL NATALE - II^ edizione

Giornata dedicata ad un momento di incontro con tutte le associazioni operanti sul territorio, pensata soprattutto per i più piccoli. Cori Gospel e canti natalizi allieteranno l'evento e nell'occasione si provvederà all'accensione delle luminarie del grande albero natalizio al centro della Città.
L'evento è organizzato dall'Associazione di promozione sociale Art'Etica, in collaborazione con il Comune di Otranto.
Villa Comunale Idrusa ore 16.30

10/12/2011
GIORNATA DEI DIRITTI UMANI

In occasione della ricorrenza della Giornata dei Diritti Umani, si svolgerà un incontro-dibattito che avrà per ospiti immigrati giunti in Italia con la speranza di una vita migliore. Tante le testimonianze significative che faranno dell'iniziativa un importante momento di confronto e di riflessione.
L'evento è organizzato dal Club Unesco di Otranto, in collaborazione con il Comune di Otranto.
Castello Aragonese ore 18.00

24/12/2011
BABBO NATALE CON I BIMBI

Dopo la raccolta dei doni da parte dei suoi fidati Elfi, Babbo Natale in persona distribuirà ai bambini i tanto attesi regali.
Villa Comunale Idrusa ore 16.30

28 - 29 e 30 /12/2011
RASSEGNA ENOGASTRONOMICA "CIBO...NON SOLO SAPORI" - IV edizione

"Cibo... non solo sapori" è una delle rassegne enogastronomiche più importanti della Puglia. La città di Otranto accoglierà, per tre giorni, convegni, spettacoli teatrali, spettacoli di musica dal vivo e degustazioni che pongono al centro dell'attenzione il cibo. Il piacere della tavola rappresenta solo il punto di partenza di un percorso attraverso cui conoscere antiche usanze, tradizioni, identità, territori. In questa rassegna ciò che si assaggia viene spiegato, raccontato, per lasciare a chi è curioso qualcosa di più di un sapore: la memoria di un incontro.
L'evento è promosso e organizzato dall'Agenzia di Spettacolo Idea Show di Martina Franca, con il patrocinio del Comune di Otranto e della Regione Puglia, Area politiche per lo Sviluppo turale e dell'Unione Regionale delle Camere di commercio di Puglia.

28 Dicembre
Degustazioni gratuite delle migliori eccellenze enogastronomiche pugliesi e salentine
Castello Aragonese ore 17.30 - 20.30
Live Food Perfomance a cura di un rinomato chef pugliese. Un'occasione imperdibile per assistere a dimostrazioni di cucina e per carpire i segreti e le tecniche dei grandi cuochi.
Tutte le ricette, semplici ma gustose, saranno realizzate con prodotti locali, freschi e facilmente reperibili, e raccontate passo per passo affinché ogni massaia possa riprodurre, nella quotidianità della propria casa, i piatti della tradizione che hanno reso la Puglia famosa in tutto il mondo.
Castello Aragonese ore 18.30

29 Dicembre
Degustazioni gratuite delle migliori eccellenze enogastronomiche pugliesi e salentine.
Castello Aragonese ore 17.30 - 20.30
Spettacolo teatrale "La storia di Taborre e Maddalena". Regia di Enrico Messina con Enrico Messina e Mirko Lodedo, musica originale in scena Mirko Lodedo (fisarmonica e oggetti della tavola). Il lavoro nasce dall'incontro di un attore e un musicista che, ritrovatisi intorno ad una tavola imbandita con cibi semplici, un piatto di grano cotto con il pomodoro, del pane, un bicchiere di "mieru", pecorino e pere, hanno cominciato a raccontarsi. E le storie sono nate dai suoni piccoli della tavola: il suono delle posate nei piatti, il gorgoglio del vino che cade nel bicchiere, il tintinnio dei bicchieri che s'incontrano nel brindisi... per diventare musica e parole. Perché così nascono le storie: intorno a un tavolo, con i suoni e le parole semplici di chi si ritrova a condividere una cena, un pasto.
Castello Aragonese ore 18.30

30 Dicembre
Degustazioni gratuite delle migliori eccellenze enogastronomiche pugliesi e salentine.
Castello Aragonese ore 17.30 - 20.30
I Ghetonìa in concerto.
Largo Porta Alfonsina ore 21.15

29/12/2011
L'APPRODO. OPERA PER L'UMANITA' MIGRANTE

La rassegna Alba dei Popoli si arricchisce di un ulteriore importante evento in occasione del ventesimo anniversario dello sbarco albanese in Puglia, che prenderà il nome "L'Approdo. Opera per l'Umanità Migrante".
Il Comune di Otranto e l'Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce presentano una serie di importanti iniziative nel corso della rassegna culminanti con l'inaugurazione della prestigiosa scultura ideata dal grande maestro greco Costas Varotsos.
L'idea progettuale prevede che il relitto della motovedetta albanese Kater I Rades, protagonista della "Strage del Venerdì Santo", nella quale il 28 marzo 1997 morirono 81 persone, riprende il suo viaggio per trasformarsi in un'opera monumentale dedicata alla memoria di tutti i migranti periti in mare.
La tenacia di un'associazione umanitaria, la Integra Onlus, la volontà dei parenti delle vittime, la sensibilità di alcuni amministratori italiani, il Comune di Otranto e l'Assessorato alle Politiche Giovanili della Provincia di Lecce hanno impedito che la barca albanese fosse definitivamente distrutta. La loro battaglia contro l'indifferenza si è concretizzata nell'idea dell' Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce di trasformare la Kater in un monumento per tutti i migranti periti in mare, da situare nella cornice del porto di Otranto.
Per l'occasione, Costas Varotsos, uno dei maggiori scultori dell'arte contemporanea, le cui opere sono presenti in tutto il mondo, ha accettato la sfida di creare un monumento all'Umanità Migrante partendo dal relitto della Kater I Rades. Il maestro greco verrà affiancato da cinque giovani selezionati dalla Biennale dei Giovani Artisti dell'Europa e del Mediterraneo organizzata a Salonicco, ai quali si aggiungeranno un artista greco, un albanese e un italiano.
Gli artisti, accompagnati dagli organizzatori, incontreranno e dialogheranno con gli abitanti e i proprietari delle attività commerciali della città ed insieme sceglieranno gli spazi all'interno dei quali verranno esposte ed ambientate le proposte creative di ognuno. Un percorso espositivo di schizzi e di materiali grafici e video che si articola negli ambienti privati del centro storico di Otranto e con interpretazioni pensate specificatamente per tali spazi. Un itinerario di 'ricerca' e di 'scoperta' dunque dei luoghi stessi della città da parte di un gruppo di artisti di distinte territorialità sia geografiche che professionali che lavorano in una riflessione comune attorno all'opera di Costas Varotsos, monumento all'umanità migrante. Il progetto artistico internazionale è stato ideato dalla Cooperativa Artemisia.
L'opera realizzata sarà inaugurata con una prolusione di Pedrag Matvejevic, uno tra i maggiori scrittori europei che si sono occupati di analizzare il fenomeno della migrazione, cui seguirà un intrattenimento musicale da parte del gruppo Ensamble Marinaria.
Area portuale ore 18.00

30/12/2011
CONCERTO DELLA PACE "PUER NATUS IN BETHLEEM" - XIII^ edizione

Musici e cantori proporranno l'evento musicale "Puer Natus in Bethleem", un excursus di musiche e canti, sacri e profani, che ripercorreranno un periodo di cinque secoli (dall'XI al XV secolo). Nello spettacolo saranno impegnati 40 artisti, tutti in costume medievale e con strumenti del periodo.
L'evento è organizzato dall'Associazione culturale Hydruntum Art, in collaborazione con il Comune di Otranto.
Cattedrale ore 19.00

CONCERTO MUSICALE DEI GHETONIA
Esibizione del gruppo musicale Ghetonìa, con forti radici nella musica salentina, in particolare della Grecia Salentina e albanesi. Prima e dopo il concerto musicale, il Dj Giuseppe Conoci intratterrà il pubblico con una selezione di "world music mediterranea".
Fondati nel 1992 da Roberto Licci, i Ghetonìa sono oggi il gruppo più autorevole della Grecìa Salentina. Hanno esordito con l'album "Mari e lune a est del sud" (1999) e continuato con "Krifì" (2001) e "Terra e sale" (2005), un percorso di misurata fusione fra la tradizione musicale salentina e quella balcanica, guidati sempre da un gusto che rende naturale l'operazione e il suo risultato.
Tra i più apprezzati esponenti di una world music poetica, fondata sulle tradizioni musicali dell'Europa mediterranea, i Ghetonìa incarnano, attraverso la loro musica, e la composizione stessa del gruppo, l'interculturalità tipica delle migliori società del nostro tempo. In particolare, la loro musica costituisce la puntuale dimostrazione di quanto l'immigrazione albanese abbia culturalmente arricchito il Salento e l'Italia. Per il concerto del 30 dicembre a Otranto, propongono uno spettacolo che riassume le musiche più rappresentative del loro percorso di incrocio tra la musica grecanica e quella albanese.
L'evento è organizzato da AnimaMundi, etichetta discografica e casa editrice, in collaborazione con il Comune di Otranto.
Lungomare degli Eroi ore 21.00

31/12/2011
Dj SET...CONTO ALLA ROVESCIA

In attesa del concertone di Capodanno, la serata sarà allietata da una selezione musicale Dj Set a cura di affermati artisti locali: Dj Giuseppe Conoci, Dj Klaus, Dj Sergio Petio, Dj Adriano Belmonte e Dj Romualdo Nisi.
Lungomare degli Eroi ore 21.00

SPETTACOLO PIROTECNICO
Spettacolo pirotecnico in occasione del passaggio all'anno nuovo.

GRANDE CONCERTO DI FINE ANNO CON GLI STADIO
Il consueto concerto dell'ultimo dell'anno avrà per protagonista l'affermato gruppo musicale Stadio. Gli Stadio sono l'unica band italiana che riesce a coniugare il pop-rock con la grande musica d'autore, e sono un unico, stimato laboratorio di canzoni di successo per sé e per altri. Gli Stadio sono Gaetano Curreri, Andrea Fornili, Roberto Drovandi e Giovanni Pezzoli. Produttore e autore è Saverio Grandi, che ha scritto con Curreri i più grandi successi della band. Il linguaggio della canzone si evolve continuamente e gli Stadio hanno un "pubblico generazionale", grazie alla loro duttilità musicale e alla versatilità della penna d'autore che firma con loro splendide canzoni.
I loro dischi (ogni volta tra i primi nelle classifiche di vendita) rivelano, così, una storia musicale che interseca quella di illustri colleghi, con cui hanno condiviso il palco, hanno provato, arrangiato, prodotto e suonato nelle grandi produzioni discografiche, scrivendo canzoni e continuando a scriverle. Con Vasco Rossi, per cominciare, legato da un'amicizia di lunga data con Curreri, con cui ha firmato, per citare dei titoli, "Acqua e sapone", "Il Temporale", "Lo zaino" per gli Stadio, e "Rewind", "Ti prendo e ti porto via", "Buoni o cattivi" per Vasco. Senza dimenticare le produzioni dei primi album e di canzoni come "Albachiara" e "Jenny". Ad oggi, la "premiata ditta" ha scritto per Laura Pausini, per Irene Grandi e per Patty Pravo. Con Lucio Dalla gli Stadio hanno iniziato a pubblicare album, suonando per anni nei suoi dischi e nei live (parliamo degli album più noti del cantautore e dei tour, dal 1979 al 1988, come "Banana Republic", con Francesco De Gregori, "DallAmeriCaruso" e "DallaMorandi"). Tante altre sono le collaborazioni d'autore: Luca Carboni, Francesco Guccini. "Chiedi chi erano i Beatles", la loro canzone-manifesto, rappresenta una metafora generazionale, come un filo di Arianna riavvolge storie, miti e passioni. Negli anni il linguaggio della canzone si è evoluto, divenendo stereotipato o trascendendo ogni schema convenuto: gli Stadio hanno sempre mantenuto una propria coerenza, declinando la loro duttilità musicale con l'inibitoria versatilità propria della penna d'autore. Il 26 agosto 2011 viene pubblicato "Gaetano e Giacinto", brano dedicato a Gaetano Scirea e Giacinto Facchetti, nonché singolo apripista dell'album "Diamanti e caramelle" che viene commercializzato dal 27 settembre 2011. Nell'album è incluso il brano "La promessa" in duetto con Noemi.
Lungomare degli Eroi ore 24.00

ASPETTANDO L'ALBA
Al termine del concertone di fine anno, la serata proseguirà con l'evento "Aspettando l'Alba", che avrà ancora per protagonisti Dj Klaus, Dj Sergio Petio, Dj Romualdo Nisi e Dj Adriano Belmonte, che allieteranno il pubblico con il meglio della musica. Una non stop fino alle prime luci dell'alba del nuovo anno.
Lungomare degli Eroi al termine del concerto

SGUARDI SUL MEDITERRANEO - MITI, LEGGENDE, STORIE
La notte del 31 dicembre, per mantenere lo spirito della rassegna Alba dei Popoli, al Faro di Palascia, uno dei luoghi più suggestivi del nostro territorio, dove l'alba da sempre raccoglie luci, profumi e suoni, ci sarà un intrattenimento musicale in armonia con la sobrietà del posto.
E' uno spettacolo multimediale che intende proiettare un ponte di conoscenza e di amicizia sulle culture mediterranee, fiorite nel corso dei secoli sulle sue sponde, a partire dal Salento. La spettacolo prevede anche la proiezione di immagini suggestive del territorio idruntino con l'intento di sensibilizzare operatori e cittadini ad un maggiore rispetto della natura e del nostro patrimonio ambientale.
L'evento è organizzato da Legambiente Circolo di Otranto, in collaborazione con il prof. Paolo Rausa e il Comune di Otranto.
Si suggerisce a tutti di portare thermos con caffé o the, dolci, torce e coperte.
Faro Palascia ore 05.00

01/01/2012
TAMBURELLISTI DI OTRANTO IN "RITMI E SUONI DI FRATELLANZA"

Il nuovo anno inizia con l'esibizione dei Tamburellisti di Otranto, gruppo composto esclusivamente da giovanissimi, che daranno vita allo spettacolo "Ritmi e Suoni di Fratellanza".
L'evento è organizzato dall'Associazione Music...ando, in collaborazione con il Comune di Otranto.
Largo Porta Alfonsina ore 16.00

CONCERTO DI CAPODANNO DI ANTHONY O'BRESKEY
Nello splendido scenario del Castello Aragonese, si esibirà il pianista italiano, ma irlandese di adozione, Anthony O'Breskey, famoso in tutto il mondo per il suo stile che coniuga abilmente linguaggio classico, jazz ed etnico, in particolare irlandese. Anthony O'Bresckey ha composto un'incredibile varietà di melodie unendo, con il suo progetto "Nomadic piano", le musiche del mondo e gli artisti più rappresentativi di queste. Le sue composizioni classiche per pianoforte, violoncello e oboe, sono state eseguite nei più prestigiosi teatri e, insieme alla sua world music, sono diventate famose colonne sonore per il cinema, la televisione, il teatro e la danza.
Il pianista sarà accompagnato a Otranto dal seducente suono del suo compagno di viaggio, Davide Viterbo, un repertorio con alcuni classici di O'Breskey, riarrangiati in una veste intima, e nuove composizioni.
L'evento è organizzato da Anima Mundi, in collaborazione con il Comune di Otranto.
Castello Aragonese ore 18.00

REGATA DI CAPODANNO
Una regata che partirà dalle acque antistanti il porto di Otranto per giungere al Faro di Palascia, e ritorno. L'iniziativa rientra nel Campionato invernale "Più vela per tutti", giunto alla sua 3^ edizione.
L'evento è organizzato dalla UISP Provincia di Lecce, Il Gabbiere e SalentoinVela, con la collaborazione di Assonautica Lecce e della Lega Navale di Otranto.
Porto di Otranto ore 11.00

NON STOP MUSIC
La serata sarà allietata da una serie di concerti musicali, che vedranno l'alternarsi di più gruppi. Tra questi Anima Latina, che dedicheranno un tributo a Lucio Battisti. Tra i componenti del gruppo, l'otrantino Massimiliano Ingrosso, batterista affermato.
Largo Porta Alfonsina ore 18.30

06/01/2012
FESTA DELLA BEFANA

Evento interamente dedicato ai più piccoli, con la presenza di Befane che distribuiranno caramelle e dolci.
Lungomare degli Eroi ore 16.30

07/01/2012
SPETTACOLO TEATRALE "DONNE TRA MITO E TRAGEDIA"

Lo spettacolo teatrale dal titolo "Donne tra mito e tragedia", di Rosaria Ricchiuto, è a cura della Compagnia Teatrale Associazione Culturale Teatro Solatia.
Castello Aragonese ore 18.30

Fino all'08/01/2012
MOSTRA FOTOGRAFICA "INTEGRAZIONE"

Mostra fotografica a cura di Integra Onlus, scatti densi di significato del fotoreporter del Corriere della Sera, Vittorio Arcieri, nel luogo simbolo del Mediterraneo, Otranto e il suo Castello che più volte, nella storia, è stato luogo di accoglienza di popoli lontani, contenitore d'arte gestito della Società cooperativa Sistema Museo di Perugia e dell'Agenzia di Comunicazione Orione di Maglie, con la direzione artistica dell'architetto Raffaela Zizzari.
Una mostra fotografica presentata in prima assoluta presso l'Ambasciata di Albania a Roma e che in questi mesi è approdata in molte località italiane. Le immagini di Arcieri riproducono in tutta la loro intensità drammatica il ventennale degli sbarchi albanesi sulle coste pugliesi.
La mostra è patrocinata dall'Ambasciata della Repubblica di Albania in Italia, dal Ministero della Gioventù, Unar, Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce, Apulia Film Commission, Cirpas Uniba, Progetto Ripartiamo da Noi, Centro Studi Culturale Parlamento della Legalità e dal Comune di Otranto.
L'iniziativa si colloca nel progetto "Raccontare l'esodo. 1991-2011. Approdi e Naufragi" promosso dall'Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce, in collaborazione con la Regione Puglia e con il Comune di Otranto.
Un omaggio alla memoria di quanti in quegli anni, prima che la politica e gli stati individuassero una risposta, in quel mare persero la vita.
Castello Aragonese ore 10.00-13.00/15.00-17.00


Evento pubblicato il: 19 Novembre 2011 - 17:04 • Sezione: Eventi e Novità > Anno 2011
Questo evento è stato letto 2481 volte


Per segnalare un evento



GALLERIA IMMAGINI DELLA NOTIZIA
Alba dei PopoliStadio


  
Hotel La Punta Otranto
di CA.DI.FRA. S.R.L.
Vico A. Sforza, 18 - 73028 Otranto (Le)
P.Iva e C.F. 04551210752



Otranto: programma XIII Alba dei Popoli 2011-2012