Lecce: Chiesa di San Matteo

Carignano Terme


Carignano Terme - 10 km da Pesaro e Urbino
Lungo la valle del torrente Arzilla, a meno di dieci km da Fano, nell’immediato entroterra collinare, si trovano le terme che prendono il nome dal nobile casato fanese dei Carignano il cui castello si ergeva sulla collina sovrastante, dove oggi sorge l’omonimo borgo. La breve distanza dal mare consente di associare le cure termali a una piacevole vacanza balneare. Nei dintorni, le colline pesaresi riservano gradevoli scoperte di storici borghi e suggestivi luoghi spirituali: Cartoceto e il santuario della Beata Vergine delle Grazie; Mombaroccio, con l'eremo del Beato Sante Brancorsini; la chiesa gotica di S. Maria dell’Arzilla, a Candelara; infine, quasi alle porte di Fano, l’eremo camaldolese di monte Giove, straordinario belvedere su Adriatico e Appennino.

Stabilimenti e Centri Termali

Terme di Carignano
via Bevano 43, tel. 0721885128, fax 0721885656
termedicarignano@iol.it • www.termecarignano.it
apertura maggio-ottobre

Come Arrivare
In auto: A14 Bologna-Taranto, uscita Fano, km 10; S.S. 3 Roma-Rieti-Fano e ulteriori km 10
In treno: linea Bologna-Bari, stazione di Fano, km 10

Caratteristiche
Le terme sono collocate all’interno di un grande parco di alberi secolari e resinosi che rendono l’aria particolarmente balsamica e salutare. Il complesso termale e i relativi allacciamenti idraulici con la sorgente salso-bromo-iodica e sulfurea Beatrice sono stati realizzati dal 1920 al 1924 da Cesare Salvelli, sebbene fosse nota da tempo l’efficacia delle sue acque, e ristrutturati nel secondo dopoguerra.

L'acqua
Fonte Beatrice. Solfurea salso-bromo-iodica.

Le indicazioni terapeutiche
Malattie dell'apparato respiratorio.

Le cure termali
Aerosol, docce nasali, humage, inalazioni caldo-umide, insufflazioni, irrigazioni nasali, nebulizzazioni.

Tempo libero
Fano, città d’arte e di mare
Di antiche origini romane – il nome deriva da un tempio dedicato alla dea Fortuna, Fanum Fortunae – Fano è oggi un vivacissimo centro balneare ricco di importanti testimonianze storico-artistiche. Il monumentale Arco di Augusto segna il punto in cui l’antica Via Flaminia raggiungeva l’Adriatico. Piazza XX Settembre, già piazza Maggiore, è il centro della Fano medievale e comunale, con il palazzo della Ragione (del 1299) e le tracce degli splendori della signoria malatestiana (1357-1463) e rinascimentali: la Corte, la Rocca e le Arche malatestiane, le logge di S. Michele. Ricco anche il patrimonio artistico presente nel Museo civico e Pinacoteca – una preziosa collezione numismatica di medaglie malatestiane di Matteo de’ Pasti, un polittico quattrocentesco di Michele Giambono, un Angelo custode del Guercino e un’Annunciazione di Guido Reni –, nella cappella Nolfi della Cattedrale – affreschi del Domenichino – e, nella chiesa di S. Maria Nuova, opere del Perugino e di Giovanni Santi, padre di Raffaello.

Curiosità
Informazioni non disponibili

Altre Informazioni Utili Informazioni Utili

 

Altre località termali nelle Marche

 


Ilsonline - Scuola di Italiano per Stranieri ad Otranto
La scuola d'italiano per stranieri ILSONLINE è la migliore soluzione in Italia per una vacanza studio in Italia

Ilsonline - Scuola di Italiano per Stranieri ad Otranto

 
©2005 - Otranto.biz
Barbatelle Elisa di Rivombrosa News sul turismo in Italia