Lecce: Chiesa di San Matteo

Terme in Sardegna - Elenco degli stabilimenti e centri termali in Sardegna


Elenco aggiornato dei centri di cura termali in Sardegna con informazioni dettagliate sulle località e sugli stabilimenti termali, sulle acque, sulle terapie ed i trattamenti previsti

 

Terme Sardegna di Fordongianus - 26 km da Oristano
Fordongianus. Fordongianus, piccolo centro sul Tirso a 26 km da Oristano, è l'erede della cittadina romana di Forum Traiani, nome che nel I sec. sostituì quello di Aquae Hypsitanae riferito alle sorgenti minerali localizzate presso il fiume. Al periodo imperiale risale il complesso termale di cui si ammirano eloquenti resti: un primo edificio era adibito a stabilimento di cure e consisteva in una piscina coperta per la natatio, attorniata da un ambulacro con vasche e ambienti laterali, tra cui un ninfeo; una seconda costruzione era invece impostata come luogo di piaceri balneari e di svago secondo il caratteristico schema romano, con una successione di ambienti a temperatura differenziata – frigidarium, tepidarium e calidarium – e varie tabernae attorno a un porticato.
Centro di notevole rango, dunque, che si mantenne tale nei secoli, come testimoniano altri monumenti: la chiesa di S. Lussorio, poco distante dall'abitato, eretta nel XII sec. utilizzando la trachite, il granito rosso che è una delle colonne economiche della zona; la cosiddetta 'casa aragonese', raro esempio di abitazione signorile del Cinquecento, con portico colonnato e aperture decorate a motivi tardogotici; infine il ponte sul Tirso, a sette arcate, ottocentesco ma impostato sui resti di quello romano, costruito sulla più importante strada isolana, la Via a Caralibus Turrem.
Le Terme - Info utili

Terme Aurora di Benetutti - 7 Km da Sassari
Benetutti. Benetutti – nel cuore dell’isola, 87 km dal capoluogo Sassari, 28 da Nuoro – è centro agropastorale dell’alta valle del Tirso, affacciato da mezza costa alla catena del Goceano che dà nome al comprensorio. È una zona poco battuta dal grande turismo, come capita a gran parte dell’entroterra sardo, ma non per questo meno interessante: sicuramente è fra le più ricche di testimonianze preistoriche e presenta una rassegna completa di monumenti megalitici – nuraghi, dolmen, domus de janas, tombe di giganti – ambientati in uno scenario d’arcaica bellezza. Eloquenti anche i segni delle epoche successive – chiese e santuari, castelli e borghi – ma di spicco nel Goceano è soprattutto la natura, con boschi secolari di querce, agrifogli, tassi, perfino cedri e larici alle quote più alte, che il Corpo Forestale ha lodevolmente attrezzato per passeggiate di vario impegno.
Le Terme - Info utili

Terme di San Saturnino a Bultei - 7 Km da Sassari
Bultei. Il comune di Bultei stende il suo territorio dal versante orientale della catena del Goceano alla pianura del Tirso, presso il quale si trovano la zona termale di San Saturnino e l'omonima chiesetta romanica che, col suo caratteristico campanile a vela, domina il luogo. Al corso del fiume corrisponde un'antichissima diagonale stradale, da Olbia a Oristano, che ha favorito l'insediamento umano fin dalla preistoria, come dimostra il nuraghe Nurchidda, il più appariscente di una nutrita schiera di monumenti megalitici. Lungo tale direttrice, a breve raggio si trovano Burgos e Bono, i centri turisticamente più interessanti del distretto per atmosfera e vivacità di iniziative; sul versante opposto della valle è Benetutti, anch'essa attiva sul fronte termale. Dall'abitato di Bultei, inoltre, parte una strada che varca le solitarie montagne del Goceano e raggiunge Ozieri, suggestiva cittadina del Montacuto.
Le Terme - Info utili

Eucalipti Terme e Terme di Sardara - 4 Km da Cagliari
Sardara. A chi percorre il Campidano di Oristano, lungo la storica strada Carlo Felice, Sardara appare arroccata su uno sperone roccioso: sito nuragico, poi romano, nel Medioevo fu caposaldo del giudicato di Arborea confinante con quello di Cagliari. Testimoni del suo rango sono, nella parte alta dell’abitato la parrocchiale dell’Assunta e altre chiese minori ma non meno interessanti, tutte in stile tra romanico e gotico. Significativi dello spessore storico del luogo sono anche certi gruppi di dimore rurali in pietra, articolate attorno a corti con maestosi archi d’accesso. Il monumento più interessante, e anche il meno appariscente perché sotterraneo, è il tempio nuragico a pozzo che si apre presso la chiesa di S. Anastasia, vicino a una sorgente d’acqua curativa e dunque testimone del culto ad essa tributato intorno al X sec. a.C. Un dono della natura che sta probabilmente all’origine delle fortune di Sardara.
Le Terme - Info utili

 

Altre località termali in Italia


Ilsonline - Scuola di Italiano per Stranieri ad Otranto
La scuola d'italiano per stranieri ILSONLINE è la migliore soluzione in Italia per una vacanza studio in Italia

Ilsonline - Scuola di Italiano per Stranieri ad Otranto

 
©2005 - Otranto.biz
Barbatelle Elisa di Rivombrosa News sul turismo in Italia