Lecce: Chiesa di San Matteo

Terme nel Lazio - Elenco degli stabilimenti e centri termali nel Lazio


Elenco aggiornato dei centri di cura termali nel Lazio con informazioni dettagliate sulle località e sugli stabilimenti termali, sulle acque, sulle terapie ed i trattamenti previsti

 

Bagni di Stigliano - 8 km da Roma
Bagni di Stigliano. Si tratta di un tranquillo borgo adagiato nel verde delle colline boscose, sul versante orientale dei Monti della Tolfa, vicino al lago di Bracciano. La fonte termale era già conosciuta dagli etruschi e fu poi valorizzata dai romani che vi costruirono delle terme, come starebbero a dimostrare i reperti ritrovati nella zona. Il nome deriva dal latino aquae stygianae, così chiamate perché associate dalla fantasia popolare a quelle paludose dello Stige, il fiume degli Inferi. Certo è che le acque del luogo, solfuree e ipertermali, ben si prestavano alla similitudine. Dai locali giacimenti siliceo-argillosi si estraggono i materiali fangosi che, lasciati a macerare nelle acque sorgive, sono la base dei fanghi termali.
Le Terme - Info utili

Bagni di Tivoli - 9 Km da Roma
Bagni di Tivoli. La mitezza del clima e la bellezza dei luoghi attirarono qui, già in epoca romana, illustri personaggi quali Sallustio, Catullo, Mecenate e Orazio. Tra le attrazioni del luogo primeggiavano le aquae albulae, celebrate da medici, filosofi e dotti – tra questi vanno citati Virgilio, Strabone, Galeno e Plinio il Giovane – per le loro virtù terapeutiche. Fu probabilmente Augusto a volere la costruzione di un sontuoso edificio termale, che fu progettato da Marco Vipsanio Agrippa, il costruttore del Pantheon. Le terme persero importanza nel Medioevo e tornarono in auge solo nel ’700.
Le Terme - Info utili

Bagni di Viterbo - 4 Km da Viterbo
Bagni di Viterbo. La regione a Ovest del Tevere, che costituiva il cuore della potenza etrusca, continuò a rivestire una grande importanza in epoca romana, fino alla tarda età imperiale quando divenne baluardo contro le invasioni barbariche. Fondamentale nodo di comunicazione, con la Cassia, lungo l’asse Nord-Sud della penisola, Viterbo, il capoluogo di questa regione, prosperò con i commerci ma subì anche immani devastazioni, fino alla Seconda guerra mondiale. Nonostante ciò, la città si presenta integra, grazie anche alla cinta muraria merlata che ne ha difeso il nucleo più interno. Resti di terme ancora visibili risalgono all’età augustea, quando l'abitato conobbe un periodo di straordinario splendore e tre erano le aree termali: Acquae Passeris, Paliano e Bullicame, la più importante e famosa, citate anche da Dante nella Divina Commedia (Inf. XIV, 79-81).
In epoca medievale Viterbo divenne centro di cura per molti pontefici e nel 1450 Niccolò V vi fece costruire uno splendido palazzo, primo nucleo delle Terme dei Papi, cui seguì, nel 1816, uno stabilimento termale, poi più volte rimodernato.
Le Terme - Info utili

Terme di Cretone - 8 Km. da Roma
Cretone. Palombara Sabina, alle falde del monte Gennaro, conserva l’originario impianto medievale sviluppatosi a spirale su un colle dominato dal castello Savelli, un massiccio complesso di edifici, sovrastato da un maschio quadrato risalente al sec. IX. Le Terme di Cretone, a 8 km dall’abitato, sono collegate con navette alla stazione di Piana Bella di Montelibretti della linea metropolitana Fiumicino-Fara in Sabina, che collega Roma in mezz’ora.
Le Terme - Info utili

Terme di Ferentino - 13 Km. da Frosinone
Ferentino. Ferentino è alta sul colle che domina la valle del fiume Sacco. Fu centro degli ernici, poi occupata dai volsci e quindi dai romani. Raggiunse il suo massimo splendore nel Medioevo, quando fu sede del legato pontificio e capitale del Lazio meridionale. Nel XII sec. sulla platea dell’acropoli venne edificato il duomo, in seguito rimaneggiato nel ’600 e nel ’900. Di notevole interesse è la cinta muraria, quasi integra, che presenta ampi interventi medievali.
Le Terme - Info utili

Terme di Fiuggi - 33 Km. da Frosinone
Fiuggi. Situato nella cornice dei Monti Ernici, il centro si compone di due nuclei distinti, collegati da un viale panoramico. Fiuggi Città, di impianto medievale, è disposta sulla sommità di un’altura calcarea, a 747 m; conserva strette e ripide vie e qualche resto del muro di cinta, oltre all’ex Casinò, grande edificio liberty del 1910. Fiuggi Fonte è la parte moderna, cresciuta di pari passo con lo sviluppo dell’attività termale e conserva interessanti esempi di architettura floreale (zona Villini, albergo Igea) e una dotazione alberghiera e congressuale di primissimo ordine. Per quanto riguarda lo sport, da segnalare, oltre il nuovo complesso sportivo, il Circolo Golf Fiuggi, uno dei più antichi d’Italia (1928) recentemente ampliato a 18 buche.
Le Terme - Info utili

Terme di Cotilia - 3 Km. da Rieti
Terme di Cotilia. La piccola stazione di cura di Terme di Cotilia si trova a 3 km dal borgo medievale di Castel Sant’Angelo, di cui è frazione. Lo sfruttamento delle aquae cutiliae iniziò in età romana, quando l’imperatore Vespasiano fece costruire una struttura termale, i cui imponenti resti sono ancora visibili nel territorio del vicino comune di Cittaducale: il complesso, con un fronte di 300-400 m, comprendeva una piscina di 60×24 m. Nei pressi dell’area archeologica (a 2 km circa dalle terme) si trova il laghetto di Paterno, di forma circolare, che testimonia dell’origine carsica della zona – si tratta di una dolina alimentata da sorgenti sotterranee – e invita alla balneazione e al relax.
Le Terme - Info utili

Terme di Suio - 9 Km. da Latina
Terme di Suio. Terme di Suio, a pochi chilometri dal comune di Castelforte del cui territorio fa parte, è adagiato in un’ansa del Garigliano, all’estremità Sud-Ovest del Lazio presso il confine con la Campania, ai piedi dei Monti Aurunci. Le proprietà delle acque termali di Suio erano già conosciute dai romani, che le chiamavano aquae vescinae e che vi costruirono impianti termali, come si può vedere dai resti della cosiddetta "vasca di Nerone”, un calidarium e parte di un mosaico. Duramente colpita durante l'ultima guerra, la zona ha ritrovato solo alla fine degli anni Cinquanta la sua vocazione di centro termale, con la costruzione di numerosi stabilimenti che sfruttano le tante polle d’acqua che sgorgano dal sottosuolo.
Le Terme - Info utili

 

Altre località termali in Italia


Ilsonline - Scuola di Italiano per Stranieri ad Otranto
La scuola d'italiano per stranieri ILSONLINE è la migliore soluzione in Italia per una vacanza studio in Italia

Ilsonline - Scuola di Italiano per Stranieri ad Otranto

 
©2005 - Otranto.biz
Barbatelle Elisa di Rivombrosa News sul turismo in Italia